il consorzio

Emilia-Romagna, Marche e Toscana: la nostra casa è il confine

Il Consorzio nasce il 27 maggio 2015 per tutelare e valorizzare il Prosciutto di Carpegna DOP: i valori, le caratteristiche, i metodi di allevamento e produzione; elementi unici che lo hanno portato a fregiarsi, sin dal 1996, della dominazione di origine protetta - DOP.

A Carpegna, giorno dopo giorno, la passione ed i gesti dei maestri salumieri incontrano le tradizioni di un luogo unico, capace di mantenere intatte, dal Medioevo fino a oggi, le tecniche che hanno reso il Prosciutto di Carpegna DOP l’eccellenza da tutti riconosciuta. Questa antica arte salumiera, unita ai moderni metodi di produzione, conferisce al prodotto un valore unico ed inimitabile.

Come sempre,
si parte da casa

Il Consorzio nasce qui, in una terra immersa nell’Appennino marchigiano, dove da secoli l’uomo alimenta la ricca tradizione dei prosciutti di alta qualità. Un borgo antico, nascosto tra le colline e divenuto famoso per il valore della sua arte, il suo clima ideale, la natura rigogliosa dei suoi dintorni ed i sapori della sua tavola. Carpegna è una terra ricca, dai mille piaceri; uno di questi è ovviamente l’inimitabile prosciutto che porta il suo nome, figlio di una natura libera e di un gusto nostrano.

Un gusto da proteggere
e preservare

Nonostante la lavorazione del Prosciutto di Carpegna DOP abbia origini antiche, è solo alla fine degli anni ’60 che nasce un vero e proprio stabilimento, la cui produzione viene regolamentata da un preciso disciplinare. Restrizioni che agiscono sulla zona di produzione e sulla definizione di tutte le tempistiche che consentono al prodotto di rientrare a pieno titolo nella denominazione di origine protetta, preservando la sua secolare tradizione.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci per rimanere sempre informato sugli eventi, gli appuntamenti, le informazioni e tutte le novità del consorzio del Prosciutto di Carpegna DOP.

Contattaci